Un viaggio alla scoperta di Rinaldi1957

Un viaggio alla scoperta di Rinaldi1957

Lo scorso giovedì 28 ottobre 2021, Rinaldi1957 ha presentato alla stampa alcuni dei suoi migliori prodotti durante una cena alla cieca presso Casa Caprera (quartiere Trieste, Roma). Una serata sapientemente guidata da Walter Murcielago Gosso (advocacy Manager) e Gabriele Rondani (marketing& PR Director).

Seduti a tavola, il blind tasting si è trasformato in un vero e proprio gioco per risvegliare i nostri sensi. L’occasione perfetta per mettere in pratica gli insegnamenti impartiti durante gli ultimi mesi. Insieme ai compagni e amici Marco Sciarrini, Arnaldo Maggiora Vergano, Isobel Lee e Maurizio Valeriani ci siamo divertiti a riconoscere i profumi e gli aromi dei prodotti presentati, confrontandosi in maniera ingenua .

A sinistra Walter Murcielago Gosso, a destra Gabriele Rondani, Rinald1957

La degustazione alla cieca con Rinaldi1957

Passiamo alla degustazione. All’arrivo a destinazione, ci viene servito un cocktail. Al naso, si percepisce il ginepro e delle leggere note floreali. Al palato è beverino e ben bilanciato. La presenza dell’acqua tonica conferma che sia un gin&tonic. Infatti, il cocktail di benvenuto era a base di gin Hoog Houdt, completamente analcolico. A dire la verità, Rinaldi1957 non è riuscito ad ingannarmi.

Per aprire le danze, si parte con lo Champagne Jacquart Mosaïque brut abbinato ad un amuse-bouche, un tartare di zucchine e menta. Il suo colore è giallo dorato con riflessi ambrati. Al palato si presenta morbido e fresco. Considerando un finale lungo e persistente, con note fruttate, lo champagne Jacquart Mosaïque brut è ideale per l’aperitivo.

Proseguiamo con un vermouth Montanaro Vermouth di Torino rosso. Di color rosso bruno ottenuto con l’aggiunta di Marsala Fine base per conferire un colore decisamente ambrato assieme all’utilizzo di caramello naturale. Al naso, ritroviamo le note erbacee ed amaricanti che ripropone anche al palato. Ad accompagnare il vermouth, un tris di tartare di manzo (al cioccolato, al tartufo e al mojito).

In seguito, viene presentato un bitter, frutto di un’antica ricetta, tramandata dalla famiglia di Elisa Carta, alchimista di Sirene, nonché fondatrice dell’azienda. Si tratta di Sirene Americano Rosso, liquore che si ispira alla tradizione veneta degli aperitivi. E’ di color ambrato con riflessi zafferano. All’olfatto, è aromatico e speziato. Al gusto è amaro, intenso con note erbacee.

Per non parlare dell’ottimo food pairing con il risotto con pancetta insieme al Ron Santiago di cuba, un rum invecchiato in botti di rovere bianco per almeno 8 anni. Si presenta di colore ambrato scuro, di aspetto brillante, ben equilibrato, con sapore persistente e caratteristico. Di aroma raffinato, con corpo e ben strutturato, è ideale da bere liscio per assaporarne l’intenso bouquet.

In seguito arriva il Westward American Single Malt Whiskey. Punta del diamante dei single malt americani. Fermentato come una birra, distillato come uno Scotch e invecchiato come un bourbon. Il colore è ambrato, al naso presenta sentori fruttati, note di cereali, vaniglia, il tutto accompagnato da una punta di spezie dolci. Il finale è lungo, persistente e con un leggerissimo sentore affumicato.

Immancabile il Cardenal Mendoza Nebulis. Uno dei brandy migliori al mondo. Ha un colore mogano scuro dal profumo di prugne ed uva passa. Al palato è elegante e vinoso, abbastanza dolce con note di nocciole. Man mano si percepiscono anche il caffè e caramello.

Dal colore brillante e trasparente, l’Acquavite Pere Williams Pilzer è ottenuta dalla distillazione di Pere William, attentamente selezionate, fermentate e distillate con metodo a bagnomaria, nel tradizionale alambicco discontinuo trentino. Al naso è delicata ed avvolgente con profumo intenso di pere Williams. In bocca è morbida, armoniosa e persistente.

Per chiudere in bellezza, non può che esserci lei, la Grappa di Barolo Cannubi Montanaro, ottenuta da pure vinacce di sole uve Nebbiolo da Barolo. Distillato di color ambrato, al naso esprime aromi di frutta secca, fieno, noce di cocco e pepe bianco, per un gusto amabile, suadente e ricco.

A proposito di Rinaldi1957

Da oltre 64 anni, Rinaldi 1957 – società di sviluppo di Brand e di distribuzione specializzata nel canale On Trade– si è confermata come punto di riferimento per oltre novemila clienti alla ricerca di qualità e servizio d’eccellenza.

Alla guida della società, Gabriele Rondani, Giuseppe Tamburi, Marcello de Vito Piscicelli, che vanta un ricco ed ampio portafoglio di distillati e liquori.

Il portafoglio degli spirits che rappresentano al meglio Rinaldi 1957 è costituito da: Don Papa, Centenario, Santiago de Cuba; Cardenal Mendoza, Porto Taylor’s, Cognac Hine, Armagnac Janneau, Calvados Boulard, Whisky Glenfarclas, Douglas Laing, Glencadam e Tomintoul, Teeling, Kamiki, Kura. Gin Fifty Pounds, Aviation, Ramsbury, Rivo, Ginepraio, Amaro VENTI, Amaro Formidabile, il Vermouth OSCAR.697, i liquori delle Sirene. Vodka Imperial Gold (la più venduta in Russia nel segmento premium), Tequila Viviana e Los Tres Tonos, mezcal Tier. Grappe Nannoni, Pilzer e Montanaro.

Maggiori informazioni: link

received 409353804140880 Previous post Circus Cocktail Bar lancia “New Generation Class”
IMG 1823 Next post Intervista a Nico Sacco del Lab Viterbo