The World’s 50 Best Bars 2022: vince il Paradiso di Barcellona

The World’s 50 Best Bars 2022: vince il Paradiso di Barcellona

Si è tenuta ieri sera a Barcellona, presso la Cùpula de las Arenas, l’annuale cerimonia di premiazione dei World’s 50 Best Bars considerata gli “Oscar del bere miscelato”. Trionfa al primo posto come miglior bar del mondo, il Paradiso di Barcellona. Guidato da Giacomo Giannotti, Margarita Sader e il loro team portano l’ospitalità italiana sul tetto del mondo.

Questa è la prima volta che abbiamo incoronato un bar fuori da New York o Londra come The World’s Best Bar, a testimonianza dei risultati di Giacomo, Margarita e del loro team. Nominato One To Watch nel 2017, Paradiso è stato uno dei punti di forza della classifica sin dall’apertura. Ci congratuliamo con tutti i bar in classifica e siamo lieti di essere ancora una volta in grado di mostrare l’incredibile diversità del settore a livello mondiale” Mark Sansom, Content Director di The World’s 50 Best Bars

IL PARADISO è IL MIGLIOR COCKTAIL BAR AL MONDO

50 BEST BARS
50 BEST BARS

Nel quartiere del Born, a due passi da Parc de la Ciutadella, un Pastrami Bar che salta all’occhio e una porta frigo dallo stile retrò. Dietro la porta frigo una tenda si apre come uno sipario, accompagnandoti nello Speakeasy cocktail bar più trendy di Barcellona. Un’entrata inaspettata che non smette di sorprendere anche i clienti più affezionati.

Giacomo Giannotti e il suo team creano cocktail sempre all’avanguardia. La qualità degli ingredienti, la scelta di materie prime non convenzionali e l’ uso di tecniche sperimentali e innovative, sono la base di ogni drink list proposta da Paradiso.

LA CLASSIFICA INTERNAZIONALE

Al secondo posto, il Tayer + Elementary di Londra, seguito da Sips a Barcellona. Osservando la classica The World’s 50 Best Bars, con un totale di cinque bar nell’elenco, Londra riguadagna la sua posizione di capitale della mixology mondiale. Mentre con tre cocktail bar nelle prime posizioni della classifica, Barcellona è da tenere d’occhio come città emergente del bere miscelato.

L’ITALIA IN CLASSIFICA

La classifica rende grande merito anche ai bar del Belpaese. Sono infatti 4 locali italiani inseriti nella lista 1-50: il Drink Kong a Roma scala ulteriormente la classifica piazzandosi in 16esima posizione. E’ seguito dal secret bar 1930 a Milano (35esimo). Due new-entry con il Locale Firenze che entra al 39esimo posto e L’Antiquario di Napoli che si posiziona al 46esimo posto.

Allargando lo sguardo alla Top 100, anche qui l’Italia si impone: ritroviamo ben tre indirizzi, ovvero Camparino in Galleria a Milano (73esimo), The Court a Roma (77esimo), e Freni e Frizioni a Roma (86esimo).

La classifica 1-50 | The World’s 50 Best Bars 2022

Di seguito, la lista completa dei 50 migliori bar al mondo 2022.

  • 1. Paradiso (Barcelona)
  • 2. Tayēr + Elementary (London)
  • 3. Sips (Barcelona)
  • 4. Licorería Limantour (Mexico City)
  • 5. Little Red Door (Paris)
  • 6. Double Chicken Please (New York)
  • 7. Two Schmucks (Barcelona)
  • 8. Connaught Bar (London)
  • 9. Katana Kitten (New York)
  • 10. Alquímico (Cartagena)
  • 11. Handshake Speakeasy (Mexico City)
  • 12. Jigger & Pony (Singapore)
  • 13. Hanky Panky (Mexico City)
  • 14. BKK Social Club (Bangkok)
  • 15. Salmon Guru (Madrid)
  • 16. Drink Kong (Rome)
  • 17. Coa (Hong Kong)
  • 18. Florería Atlántico (Buenos Aires)
  • 19. The Clumsies (Athens)
  • 20. Baba au Rum (Athens)
  • 21. Café La Trova (Miami)
  • 22. Attaboy (New York)
  • 23. Satan’s Whiskers (London)
  • 24. Tropic City (Bangkok)
  • 25. Kumiko (Chicago)
  • 26. Sidecar (New Delhi)
  • 27. Tres Monos (Buenos Aires)
  • 28. Argo (Hong Kong)
  • 29. Maybe Sammy (Sydney)
  • 30. Swift (London)
  • 31. Line (Athens)
  • 32. Baltra Bar (Mexico City)
  • 33. Manhattan (Singapore)
  • 34. Overstory (New York)
  • 35. 1930 (Milan)
  • 36. Dante (New York)
  • 37. A Bar with Shapes for a Name (London)
  • 38. Zuma (Dubai)
  • 39. Locale Firenze (Florence)
  • 40. Red Frog (Lisbon)
  • 41. Cantina OK! (Sydney)
  • 42. CoChinChina (Buenos Aires)
  • 43. Himkok (Oslo)
  • 44. Carnaval (Lima)
  • 45. Galaxy Bar (Dubai)
  • 46. L’Antiquario (Naples)
  • 47. Employees Only (New York)
  • 48. Bar Benfiddich (Tokyo)
  • 49. Lucy’s Flower Shop (Stockholm)
  • 50. Bulgari Bar (Dubai)
SDIM5511 Previous post Roberto Cosentino, finalista italiano della Sustainable Cocktail Challenge di Flor de Caña
Cordusio aperitivo Next post Cordusio, il primo aperitivo al mondo a base di frutti a bacca rossa 100% naturale