Whisky

Jack Daniel’s lancia in Italia la “Bootled in Bond”

1653767790460 1

Il marchio di Whisky americano più venduto al mondo, famoso per la particolare forma rettangolare della bottiglia caratteristica della Jack Daniel’s Distillery, lancerà due bottiglie della serie “Bootled in Bond“.

Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Le nuove referenze

Nuove release da parte della storica distilleria Jack Daniel’s: il Jack Daniel’s Bonded e il Jack daniel’s Triple mash. Imbottigliato a 50 gradi, seguono una legislazione specifica : la “Bottled-in-Bond Act”, una legge del 1897 approvata dagli Stati-Uniti che stabilisce gli standard di qualità di ogni whiskey americano.

In effetti, la legge prevede che la bottiglia posta in commercio sia frutto di un’unica distillazione, eseguita da un singolo distillatore presso una sola distilleria. Deve inoltre essere imbottigliata a 100 proof (50% di alcol) e maturato in specifici magazzini sotto la supervisione del governo U.S. per almeno 4 anni.

Note di degustazione Jack Daniel’s Bonded

Jack Daniel's Bonded
Jack Daniel’s Bonded

Imbottigliato dopo essere stato invecchiato in botti selezionate, questo processo conferisce al Jack Daniel’s Bonded Tennessee Whiskey un carattere profondo e deciso.

Alla vista si presenta con un colore mogano scuro. Al naso rivela note di caramello, quercia e spezie. Avvolge il palato con aromi di zucchero di canna con ampie note di rovere scottato e frutta cotta, poiché il sorso è morbido e persistente con spezie calde e affumicate.

PERFECT SERVE: BOULEVARDIER

  • 35 ml Jack Daniel’s Bonded
  • 30 ml Vermouth rosso
  • 25 ml bitter
  • Guarnire con un orange peel

Caratteristiche del Jack Daniel’s Triple Mash

Jack Daniel's Triple Mash
Jack Daniel’s Triple Mash

Se la maggior parte dei whiskey ha un segreto, il Jack Daniel’s Triple Mash ne ha tre. Infatti, si tratta di un mix di straight whiskeys, ovvero una miscela composta di 60% di Jack Daniel’s Tennessee Straight Rye Whiskey, 20% Jack Daniel’s Old N°7 Tennessee Whiskey e 20% American Malt. Ciascuno dei quali maturato separatamente, è stato “blendizzato” alla fine del periodo di maturazione.

All’aspetto il Triple Mash ha un caratteristico colore ramato. Al naso è morbido con note di boisé e frutta secca. Al palato è strutturato con note di miele e sentori di spezie, di grano e rovere secco. Il finale è di buona persistenza, con note di pane tostato ed un accenno d’acero.

Perfect Serve : Old Pal

  • 35ml Jack Daniel’s Triple Mash
  • 30 ml Dry Vermouth
  • 25 ml Bitter
  • Guarnire con lemon peel

Il lancio di Bootled in Bond in Italia

Il lancio dalle due nuove referenze “Bootled in Bond” avrà inizio in Italia il 29 maggio. Per l’occasione il Drink Kong ospiterà, in collaborazione con Jack Daniel’s, il Tres Monos di Buenos Aires.

Per la serata in programma, Jack Daniel’s presenterà i nuovi prodotti con una drink list pensata ad hoc. I ragazzi del Tres Monos prepareranno per gli ospiti presenti 4 cocktail signature oltre ai due hero cocktail – il Boulevardier e l’Old Pal.

Inoltre, all’interno del palazzo dei congressi, il brand sarà presente allo stand D03.Troverete un White Rabbit Saloon ma per accedervi vi servirà una chiave, da cercare nella fiera. A miscelare le nuove referenze di Jack Daniel’s, il Swift Londra (30 maggio) e Laboratorio Folkloristico (31 maggio).

Si terrà anche una “Discovery Session” per scoprire i nuovi arrivati nella famiglia J.D. insieme a Nidal Ramini, Advocacy Director Brown-Forman, Francesco Spenuso, Advocacy Manager Brown-Forman, e Livio Morena, Bar Manager del Drink Kong.

Dove trovare le referenze della “Bootled in Bond” ?

Le due nuove referenze saranno disponibili nel portfolio Montenegro a partire da settembre 2022.

Curiosi di assaggiare queste nuove espressioni di J.D.? Vi aspettano allo stand D03 durante il Roma Bar Show.